Principi e attività

Principi e attività

Breve profilo

La federazione svizzera dei produttori di cereali (FSPC) è stata fondata nel 1987 come organizzazione nazionale dei produttori di cereali, semi oleosi, e culture proteiche.

La federazione rappresenta gli interessi dei produttori, sostiene la campicultura indigena e la produzione orientata sulla domanda di mercato, promuove la qualità, così come la vendita dei prodotti della campicoltura.

L’organo strutturale più importante della federazione si tratta dell’assemblea dei delegati, la quale si compone di delegati della comunità dei produttori. Il comitato direttivo riunisce più rappresentanti provenienti da tutte le regioni di produzione della Svizzera.

Il segretariato, con sede a Berna, assicura la buona amministrazione della federazione.

La FSPC è membro dell’unione svizzera dei contadini, così come della organizzazione del settore swiss granum.

I nostri principi

  • Attribuiamo un valore particolare alla comunicazione con i nostri membri.
  • Ci impegniamo al mantenimento di una buona remunerazione dei produttori agricoli e al mantenimento di un prezzo corretto.
  • Ci impegniamo al mantenimento e all’ampliamento della porzione di mercato occupata.
  • Teniamo in considerazione gli interessi generali dell’agricoltura.
  • Cerchiamo il dialogo con i nostri partner.

Offriamo un’informazione aperta e trasparente a proposito delle nostre attività.

Le nostre attività

  • Creiamo un’unione tra tutti i produttori svizzeri di cereali, semi oleosi e culture proteiche, definendo e perseguendo i loro obiettivi.
  • Garantiamo la loro rappresentanza nei confronti dei partner, delle organizzazioni mantello e delle autorità.
  • Orientiamo la produzione in base ai bisogni di mercato.
  • Cerchiamo nuovi sbocchi di mercato e promuoviamo la vendita e la messa in valore della produzione indigena.
  • Ci impegniamo a sostenere, condizioni di produzione e di ritiro del prodotto, nonché una protezione alla frontiera, che permettano di ottenere reddito adeguato.
  • Ci prediamo carico degli interessi dei consumatori (qualità e sicurezza alimentare) e dei cittadini (salvaguardia dell’ambiente e cura del paesaggio).
  • Ci occupiamo di mettere a disposizione le informazioni necessarie ai produttori.